+39 0732 23641 info@kspin.com

PR MARCHE FESR 2021/2027

Innovazione di prodotto sostenibile e digitale

La Regione Marche, con decreto n. 215 dell’11 dicembre 2023, ha approvato il bando “Innovazione di prodotto sostenibile e digitale” a sostegno di progetti di innovazione e diversificazione di prodotto o servizio negli ambiti della strategia regionale per la specializzazione intelligente 2021-2027:

  • casa e arredo
  • moda e persona
  • meccanica ed engineering
  • sistema agroalimentare
  • prodotti e servizi per la cultura e l’educazione
  • prodotti e servizi per la salute
  • economia dei servizi

Le risorse saranno ripartite tra i sette ambiti attraverso l’approvazione di sette distinte graduatorie, una per ciascun ambito.

L’iniziativa ha l’obiettivo di rafforzare e rilanciare la competitività, sui mercati nazionali ed internazionali, delle PMI marchigiane attraverso la concessione di contributi in conto capitale a fondo perduto a supporto di progetti volti alla realizzazione e alla commercializzazione di prodotti o servizi nuovi o significativamente migliorati, attraverso l’applicazione di soluzioni basate sulla «Twin Transition» (innovazione sostenibile/circolare e innovazione digitale), nonché all’adozione di adeguate strategie commerciali e di marketing incentrate sul prodotto innovato.

Il bando ha una dotazione finanziaria complessiva di 28 milioni di euro, di cui 5 milioni di euro destinati esclusivamente al finanziamento dei progetti presentati da MPMI localizzate nei borghi tra quelli iscritti all’Elenco regionale di cui alla DGR 934/2022 (di cui alla L.R. 29/2021).

Le risorse saranno ripartite tra i sette ambiti della S3 2021-2027 attraverso l’approvazione di sette distinte graduatorie, una per ciascun ambito.

Presentazione domande

Dalle 10:00 del 08/01/2024

Fine presentazione domande

Alle 13:00 del 28/03/2024

Destinatari

Micro, piccole e medie imprese in forma singola o aggregata.

PR MARCHE FESR 2021/2027

Innovazione di prodotto sostenibile e digitale

La Regione Marche, con decreto n. 215 dell’11 dicembre 2023, ha approvato il bando “Innovazione di prodotto sostenibile e digitale” a sostegno di progetti di innovazione e diversificazione di prodotto o servizio negli ambiti della strategia regionale per la specializzazione intelligente 2021-2027:

  • casa e arredo
  • moda e persona
  • meccanica ed engineering
  • sistema agroalimentare
  • prodotti e servizi per la cultura e l’educazione
  • prodotti e servizi per la salute
  • economia dei servizi

Le risorse saranno ripartite tra i sette ambiti attraverso l’approvazione di sette distinte graduatorie, una per ciascun ambito.

L’iniziativa ha l’obiettivo di rafforzare e rilanciare la competitività, sui mercati nazionali ed internazionali, delle PMI marchigiane attraverso la concessione di contributi in conto capitale a fondo perduto a supporto di progetti volti alla realizzazione e alla commercializzazione di prodotti o servizi nuovi o significativamente migliorati, attraverso l’applicazione di soluzioni basate sulla «Twin Transition» (innovazione sostenibile/circolare e innovazione digitale), nonché all’adozione di adeguate strategie commerciali e di marketing incentrate sul prodotto innovato.

Il bando ha una dotazione finanziaria complessiva di 28 milioni di euro, di cui 5 milioni di euro destinati esclusivamente al finanziamento dei progetti presentati da MPMI localizzate nei borghi tra quelli iscritti all’Elenco regionale di cui alla DGR 934/2022 (di cui alla L.R. 29/2021).

Le risorse saranno ripartite tra i sette ambiti della S3 2021-2027 attraverso l’approvazione di sette distinte graduatorie, una per ciascun ambito.

Presentazione domande

Dalle 10:00 del 08/01/2024

Fine presentazione domande

Alle 13:00 del 28/03/2024

Destinatari

Micro, piccole e medie imprese in forma singola o aggregata.

Interventi ammissibili

Sono ammissibili i progetti d’impresa volti ad introdurre soluzioni innovative di prodotto o di servizio basate sulla transizione digitale e sostenibile, in un’ottica di promozione della digitalizzazione e di riconversione dell’attività produttiva verso un modello di economia circolare e sviluppo sostenibile, e che prevedano l’adozione di adeguate strategie commerciali e di marketing incentrate sul prodotto innovato.
I progetti dovranno obbligatoriamente contemplare interventi in tutte e tre le seguenti categorie

a) TRANSIZIONE DIGITALE

Ampliamento e/o ridefinizione della gamma di prodotti e/o servizi mediante soluzioni basate sulla digitalizzazione applicata al prodotto/servizio medesimo, delle quali si riporta un elenco a titolo
esemplificativo ma non esaustivo:

• Prodotti smart e connessi
• Tecnologie indossabili
• Digital Twin, o gemelli digitali, rappresentazioni dinamiche di oggetti fisici,
sistemi, processi o persone basate su raccolta ed elaborazione di dati
• Visualizzazioni virtuali di prodotti e simulazioni/configurazioni
• Adozione di soluzioni PLM Product Lifecycle Management e sistemi di
Generative Design
• Manifattura additiva
• Etichettatura intelligente per la tracciabilità
• Collezioni digitali esclusive per gli ambienti virtuali e il metaverso.

b) TRANSIZIONE SOSTENIBILE

Ampliamento e/o ridefinizione della gamma di prodotti e/o servizi mediante soluzioni basate sulla transizione ecologica
applicata al prodotto/servizio medesimo delle quali si riporta un elenco a titolo esemplificativo ma non esaustivo:

• Passaggio all’uso di materiali rinnovabili di origine sostenibile;
• Aumento della durabilità, riparabilità o riutilizzabilità del prodotto, in
particolare nelle attività di progettazione e di fabbricazione;
• Aumento della riciclabilità del prodotto;
• Riduzione sostanziale del contenuto di sostanze pericolose nella
realizzazione del prodotto;
• Progettazione per la longevità, il cambio di destinazione, lo smontaggio del
prodotto;
• Installazione di sistemi di gestione e monitoraggio dell’energia;
• Installazione, per sola finalità di autoconsumo, di impianti a fonte
rinnovabile per la produzione e la distribuzione dell’energia termica e/o
elettrica all’interno dell’unità produttiva;
• Utilizzo di sistemi per l’autoconsumo di energie rinnovabili come l’energia
solare, eolica, idrica o geotermica per ridurre l’uso di combustibili fossili e
le emissioni di gas serra.

c) STRATEGIA DI VENDITA

Soluzioni finalizzate a favorire la commercializzazione dei nuovi prodotti attraverso attività volte
all’innovazione della strategia promozionale nei mercati obiettivo, il ricorso a temporary export manager e digital export manager in affiancamento al personale aziendale, analisi e ricerche di mercato per l’individuazione di nuovi mercati e fornitori, sviluppo e rafforzamento dell’immagine aziendale e/o del brand, implementazione del sito web aziendale ai fini dello sviluppo di attività
di promozione digitale dell’export, il marketing digitale attraverso uno o più canali digitali, business on line quale attività di innovazione del processo commerciale, social media marketing compreso l’utilizzo degli influencers, di storytellers e storytelling.
Le spese relative alla strategia di vendita dovranno costituire almeno il 10% dell’importo dell’investimento complessivo ammissibile del Progetto.

Interventi ammissibili

Sono ammissibili i progetti d’impresa volti ad introdurre soluzioni innovative di prodotto o di servizio basate sulla transizione digitale e sostenibile, in un’ottica di promozione della digitalizzazione e di riconversione dell’attività produttiva verso un modello di economia circolare e sviluppo sostenibile, e che prevedano l’adozione di adeguate strategie commerciali e di marketing incentrate sul prodotto innovato.
I progetti dovranno obbligatoriamente contemplare interventi in tutte e tre le seguenti categorie

a) TRANSIZIONE DIGITALE

Ampliamento e/o ridefinizione della gamma di prodotti e/o servizi mediante soluzioni basate sulla digitalizzazione applicata al prodotto/servizio medesimo, delle quali si riporta un elenco a titolo
esemplificativo ma non esaustivo:

• Prodotti smart e connessi
• Tecnologie indossabili
• Digital Twin, o gemelli digitali, rappresentazioni dinamiche di oggetti fisici,
sistemi, processi o persone basate su raccolta ed elaborazione di dati
• Visualizzazioni virtuali di prodotti e simulazioni/configurazioni
• Adozione di soluzioni PLM Product Lifecycle Management e sistemi di
Generative Design
• Manifattura additiva
• Etichettatura intelligente per la tracciabilità
• Collezioni digitali esclusive per gli ambienti virtuali e il metaverso.

b) TRANSIZIONE SOSTENIBILE

Ampliamento e/o ridefinizione della gamma di prodotti e/o servizi mediante soluzioni basate sulla transizione ecologica
applicata al prodotto/servizio medesimo delle quali si riporta un elenco a titolo esemplificativo ma non esaustivo:

• Passaggio all’uso di materiali rinnovabili di origine sostenibile;
• Aumento della durabilità, riparabilità o riutilizzabilità del prodotto, in
particolare nelle attività di progettazione e di fabbricazione;
• Aumento della riciclabilità del prodotto;
• Riduzione sostanziale del contenuto di sostanze pericolose nella
realizzazione del prodotto;
• Progettazione per la longevità, il cambio di destinazione, lo smontaggio del
prodotto;
• Installazione di sistemi di gestione e monitoraggio dell’energia;
• Installazione, per sola finalità di autoconsumo, di impianti a fonte
rinnovabile per la produzione e la distribuzione dell’energia termica e/o
elettrica all’interno dell’unità produttiva;
• Utilizzo di sistemi per l’autoconsumo di energie rinnovabili come l’energia
solare, eolica, idrica o geotermica per ridurre l’uso di combustibili fossili e
le emissioni di gas serra.

c) STRATEGIA DI VENDITA

Soluzioni finalizzate a favorire la commercializzazione dei nuovi prodotti attraverso attività volte
all’innovazione della strategia promozionale nei mercati obiettivo, il ricorso a temporary export manager e digital export manager in affiancamento al personale aziendale, analisi e ricerche di mercato per l’individuazione di nuovi mercati e fornitori, sviluppo e rafforzamento dell’immagine aziendale e/o del brand, implementazione del sito web aziendale ai fini dello sviluppo di attività
di promozione digitale dell’export, il marketing digitale attraverso uno o più canali digitali, business on line quale attività di innovazione del processo commerciale, social media marketing compreso l’utilizzo degli influencers, di storytellers e storytelling.
Le spese relative alla strategia di vendita dovranno costituire almeno il 10% dell’importo dell’investimento complessivo ammissibile del Progetto.

Intensità d’aiuto

L’agevolazione consiste in un contributo in conto capitale a fondo perduto, per la realizzazione del programma di investimento.

Micro e piccole imprese

Dal 20% al 50%

Medie imprese

Dal 10% al 50%

Pronti a diventare il tuo partner.

Il nostro studio si occupa di consulenza infomatica e digital marketing con sede in Fabriano.

Il nostro supporto nella strutturazione del progetto fatta eccezione della presentazione della domanda.

Privacy Policy

Consulta il bando qui

Prepariamo insieme il tuo progetto entro

Day(s)

:

Hour(s)

:

Minute(s)

:

Second(s)